Utenza
Home istruzioni Alcool Utenza Carta Servizi Orientamento Diritti -  doveri alunni Regolamento Altre Comunicazioni CHAT Giornalino SHOAH Storia di donne Novità Link Territorio Elementari

 

 

Home

DEFINIZIONE DELL'UTENZA

 

INDIVIDUAZIONE DEI  BISOGNI FORMATIVI DEGLI ALUNNI

 

La maggior parte dei ragazzi che frequentano la scuola non ricevono sufficienti stimoli culturali dalle famiglie, molti sono invece gli stimoli che provengono dall'ambiente circostante privo di fermenti culturali.

La popolazione scolastica che frequenta la nostra scuola proviene in gran parte dal ceto medio - basso, non possiedono libri a sufficienza, enciclopedie e non hanno possibilità di essere seguiti nello svolgimento dei compiti familiari.

Circa il 20% proviene da ambienti di grave arretratezza economica e culturale, tra cui spiccano casi particolarmente gravi che presentano difficoltà logiche, turbe a livello comportamentali e tra questi extracomunitari.

 

ASPETTI SOCIO - CULTURALI

A causa dell'estensione territoriale, della diversità delle attività lavorative, della posizione periferica del paese rispetto alle vie principali di comunicazione, le condizioni sociali e culturali non sono omogenee.

 

RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA

I genitori sono sempre ben accetti nella scuola in qualsiasi momento vogliano conferire con gli operatori insegnanti, segreteria, preside ) o dare il proprio contributo.Tuttavia ci sono momenti in cui è importante la partecipazione dei genitori: Le elezioni e la frequenza alle ASSEMBLEE DI CLASSE , LE ASSEMBLEE GENERALI tenute dal Preside o da altri per illustrare e per verificare le varie linee educative dell' Istituto . Il Consiglio d'Istituto . La consegna delle schede di valutazione . Il ricevimento individuale degli insegnanti

I genitori rappresentano, allora, un' AGENZIA EDUCATIVA che deve lavorare a stretto contatto per raggiungere comuni FINALITA' EDUCATIVE.